novembre 2010

Manifestazione per un nuovo piano rifiuti

by admin 1 on 30 novembre 2010

in agenda

RIFIUTI: USCIRE DALL’ISOLAMENTO E PRETENDERE UN NUOVO PIANO RIFIUTI!
Venerdì 3 dicembre 2010 in piazza del Gesù ore 18.30 Manifestazione promossa da Campo Libero SCENDIAMO IN PIAZZA INSIEME AI CITTADINI!

scarica il volantino

{ 0 comments }

Ribellarsi ai signori dell’emergenza

by admin 1 on 29 novembre 2010

in saperi e ambiente

Riceviamo e pubblichiamo

di Bruno Miccio
SeL Campania
Mercoledì 29 Settembre sul sito di SEL Napoli pubblicavo un contributo che, in sostanza, descriveva lo scenario di “ nuova emergenza” a Napoli collegandolo alla prossima tornata amministrativa ed alle responsabilità dell’ex sottosegretario Bertolaso, “ padre” del pessimo DL 195/09, ovvero la chiusura ope legis della lunga gestione emergenziale senza avere predisposto le misure necessarie  per “chiudere il ciclo dei rifiuti in Campania. continua… →

{ 2 comments }

Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di Umberto Ranieri – apparso già sui media cittadini – “Così il mio ciclo integrato dei rifiuti”.

Crediamo possa essere utile, oltre che politicamente opportuno, che non solo gli altri candidati alle primarie ma anche le forze politiche della sinistra avanzino – o ribadiscano, a seconda dei casi – pubblicamente le proprie proposte sul tema.

Proposte che ci piacerebbe fossero volte non solo, ovviamente, alla soluzione della drammatica crisi che ci colpisce, ma anche a chiarire quali scelte strategiche e quale modello di gestione della questione si ritengono più giusti ed efficaci.

Sospendere ogni attività per cinque minuti. Cinque minuti di silenzio in segno di dolore per quanto sta avvenendo. Fermi gli operai delle fabbriche, gli impiegati degli uffici; ferme, ovunque si trovino, le auto; interrotte le lezioni nelle scuole e nelle università; fermi nelle piazze e nelle vie i passanti, sospese le riunioni, gli incontri, i colloqui, le trasmissioni delle televisioni e delle radio; ferme le attività sportive, i teatri e i cinema; sospese le prove al San Carlo, chiusi per cinque minuti i bar e i negozi. continua… →

{ 2 comments }

Martedì 30 novembre 2010 ore 18
Via Melisurgo, 44 – Napoli – Saloncino Cirem

Mai più “Parcumiera”: 15 anni di emergenza rifiuti
Conversazione con Ugo Leone, Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio

Promossa da SinistraSvegliati con Campo Libero

Un incontro de I Martedì del Cirem

{ 0 comments }

Perchè l’accordo separato di Pomigliano non è un vero accordo? Perchè non garantisce minimamente la qualità del prodotto, né migliora condizioni dei lavoratori? Perchè non garantisce il rientro in fabbrica e nell’indotto dell’odierno organico in forza?
Perchè, insomma, quell’atto – guardato dalla parte di chi lavora – non è la risposta giusta per Pomigliano e più in generale alla crisi del lavoro industriale nel nostro Paese?


Il testo che segue non è una relazione o il semplice resoconto di un’iniziativa; quello che Antonio Di Luca ci offre, a seguito dell’incontro avuto lo scorso 16 novembre al CIREM, è un “saggio operaio”.
La chiave di analisi e comprensione dei “processi reali” all’interno della fabbrica, uno strumento concreto per smontare e ribaltare le argomentazioni di Marchionne e dei sostenitori del “modello Pomigliano”.

I Martedì del Cirem
Martedì 16 novembre 2010
Oltre Pomigliano, il lavoro industriale nell’era Marchionne.
Conversando con Antonio Di Luca

La flessibilità

nell’attuale sistema produttivo è diventata sempre di più mobilità selvaggia, che contraddice in modo evidente l’idea della “Total Quality” e della “Lean Production” (1) su cui per anni ha puntato il Toyotismo.

Avrei moltissimi esempi da fare in tal senso; quello più significativo mi sembra quello che impone a chi svolge mansioni anche delicate (vedi collaudo pista e/o statico della vettura, oppure personale addetto alla movimentazione dei materiali) di accettare il trasferimento ad horas dalla pista o da sede di controlli specifici, oppure dalla guida di un carrello, ad una qualsiasi postazione di lavoro di un qualsiasi reparto, ed in qualsiasi momento del turno, senza un minimo di addestramento.
Tutto ciò ha provocato e provoca diversi effetti distorsivi e preoccupanti. continua… →

{ 4 comments }

Come è potuto accadere

by admin 1 on 22 novembre 2010

in documenti

da La Repubblica Napoli del 22 novembre 2010

di Sergio D’Angelo*  e  Luigi Mascilli Migliorini**

Qualche settimana fa è apparsa su Youtube una straordinaria immagine. I passeggeri di un autobus fermo, probabilmente per un guasto, lungo Corso Secondigliano, chini nello sforzo evidente di spingere il mezzo sperando  in una sua possibile ripartenza.  Molti hanno commentato quella foto come l’ennesima conferma di una comunità giunta ad uno dei punti più bassi della sua travagliata esistenza. E invece, quel comportamento, potrebbe essere letto come il manifesto, silenzioso e paziente, di una Napoli che non si arrende di fronte alle vistose inefficienze del sistema istituzionale e mette in comune, ancora una volta, energie ancora generose di sé, per riprendere la strada. continua… →

{ 1 comment }

Martedì, 23 novembre 2010 ore 18
Via Melisurgo, 44 – Napoli – Saloncino Cirem

La città aperta, consapevolezza e partecipazione prima e dopo il voto
Conversazione con Raffaele Porta, Università degli Studi di Napoli Federico II

Un incontro de I Martedì del Cirem